SCRITTORE IN ERRORE

Per concludere Scrivere nel 2913 in bellezza, devo analizzare il mio passato sbagliato di scrittore e come posso migliorare il mio passato di scrittore con le risorse a mia disposizione.
L'esercizio si basa su tre livelli:

  1. CONOSCENZA di apatia e pigrizia
  2. AZIONE: i miei traguardi, le mie scuse e le risoluzioni
  3. RISORSE per scrivere
L'esercizio riguarda la seconda parte, ma è bene parlare anche delle altre due.


CONOSCENZA
Che sono troppo flemmatico salvo se provocato (quando accade, rischio di diventare addirittura aggressivo) l'ho già detto. Il problema è che il tempo fugge,  e per pubblicare un libro ci vuole un sacco di tempo con un editore. Certo, c'è la possibilità dell'autoedizione, ma anch'essa richiede tempo: per poter giudicare una propria opera, bisogna aspettare un po' di tempo, per poterla giudicare senza essere troppo coinvolti. E il tempo scorre.

AZIONE
TRAGUARDI
-Scrivere e far leggere un mio libro

SCUSE
1- Devo studiare
2- Non sono pronto

RISOLUZIONI
1- Emh... scrivere la sera e/o all'alba?
2- Chiedere a voi... emh, forse non è una soluzione
Temo di non avere troppe risoluzioni. Mica posso ridurre il carico di studio. E sul secondo problema... sono io, notoriamente orgoglioso, in grado di valutarmi oggettivamente?

RISORSE
Devo impormi: sopraffare le scuse, rivedere il mio modo di scrivere, impormi delle regole.
Per farlo, devo usare la Forza di Volontà per concentrarmi, l'Abitudine per non perdere la mano, la Decisione per andare avanti, la Consapevolezza ("conosci te stesso", dicevano gli antichi)

Credo di aver concluso. Voi che ne dite?

4 commenti:

Daniele ha detto...

La forza di volontà va bene, ma non credo che basti. Devi importi un comportamento da seguire nei confronti della scrittura.

Davide Quetti ha detto...

Be', Daniele, è quello che ho detto: "impormi delle regole"

LoveJustin4EVER ha detto...

Posso farti una question? Io so che il mio adorato Justin canterebbe la canzone che vorrei scrivergli ma non so come fare per fargliela avere e sono sicura che si innamorerebbe subito di me perkè io lo lovvo davvero, tu che ne dici ??

Davide Quetti ha detto...

Allora, Lovejustin:
1- Odio gli anglismi inutili: "domanda", non "question"
2- Odio gli anglismi inutili inutilmente italianizzati: "amo", non "lovvo"
3- "Perché" non Perké
4- Collegata alle precedenti, impara l'italiano
5- Lascia stare il cantante: ai personaggi famosi non gliene importa nulla dei fan, se non quel minimo indispensabile per tenerseli stretti; scusa se sono così brusco, ma la realtà è questa, non siamo in un film d'amore.

Articoli Correlati

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...