P.D.M.III

PIRATI O CORSARI?

OMEGA PREOCCUPATO

Omega era preoccupato.
Per iniziare, non si riusciva a capire nulla della mappa: non era in latino ecclesiastico come pensavano, e questo aveva aperto una guerra verbale tra Littero e Flora.
Ma non c'era solo quello: Gladiatrex, sua moglie oltre che co-comandante del gruppo, stava male, le fatiche le avevano pesato più del solito, e non sapeva perché. Per scoprirlo, Servio l'aveva chiusa nella sala medica e la stava analizzando. Inoltre, da questo derivava una riduzione dei membri attivi dell'Arma It a 4, di fronte ad une nemico che sembrava possedere un esercito infinito e una nemica che sembrava riuscire a controllare acque e venti.
Esempi di Captcha. Sì, sono quelle insopportabili
e illeggibili parole di verifica 
Tarpea intanto navigava su internet, approfittando delle preoccupazioni di Omega (e della guerra di Flora) per fare quello che le pareva. Non fraintendete, però: anche lei era preoccupata per Gladiatrex e per i problemi lavorativi; ma non era tipo da lasciarsi prendere troppo dalle preoccupazioni.
Alla fine, la sua pirateria informatica non era troppo grave: di fondo, si imitava a fare dispetti tipo rallentare i caricamenti, far sbagliare i captcha e cose simili. Inoltre, quando la vittima aveva la webcam, la usava per vederne l'espressione: era il suo sommo divertimento.
Ma in questo suo divertirsi con la pirateria, sentì il suo potere (riassumendo, super-intuito, preveggenza entro il breve tempo), e subito cliccò le parole che le suggeriva, e con un sorriso urlò: —Gente, guardate cosa ho scoperto!—

PER LA PIRATERIA

Sud Italia, sulle sponde del Mar Ionio.
Barbaforte si dirige verso una grotta nascosta dalle felci, ed entra.
Vede quello che cerca, e sorride: lì c'è lo scrigno. Ora non importava quanti uomini sarebbero stati usati contro di lui: se non fosse riuscito a dirigere una guerra, avrebbe agito tramite la pirateria, tramite il potere di quanto c'era nello scrigno: la società avrebbe pagato le sue colpe, anche a scopo di conquistare il mediterraneo; e tutti avrebbero tremato al suo nome, le città delle coste si sarebbero svuotate, chi non sarebbe fuggito sarebbe stato ucciso o schiavizzato, come ai tempi d'oro della pirateria mediterranea. Aprì lo scrigno. Ma non fece in tempo a esultare (o a urlare solo) che dallo scrigno uscì un gas che lo mise KO in un attimo. Dalle rocce, spuntarono 4 figure...

—Meno male che ho trovato quella mappa in saraceno, eh?— disse Tarpea, lanciando un amichevole gomitata a Flora, la quale però non era affatto intenzionata a essere amichevole:
—Devi ancora dirci cosa stavi facendo quando l'hai trovata quest'informazione—
—BASTA— s'impose Omega —Flora, Tarpea sa benissimo cosa le è persso e cosa no— e nel dire questo guardò l'informatica, che arrossì, capendo benissimo il significato recondito
—E comunque— continuò Omega, guardando Flora —i capi qui siamo io e Gladiatrex, non tu, quindi se proprio serve riprenderla la riprendiamo noi. Chiaro?—
Flora sbuffò, ma annuì.

Stemma di Pisa
Ora, cosa avevano scoperto? Ora ve lo spiego. Dunque, il tesoro era stato scoperto da dei Pisani (allora Pisa era una della potenze del mediterraneo, tanto da essere considerata tuttora una delle 4 Repubbliche Marinare), e antico Volgare Pisano (dove con volgare si intende lingua popolare, non maleducata, mi raccomando). Presero il tesoro, pur non sapendo cos'era, per portarlo alla città e arricchirsi commerciandolo. Ma furono catturati da dei pirati saraceni, i quali fecero un'altra mappa mentre viaggiavano. Ma anche loro furono catturati, da dei pirati Templari (gli ordini monastico-cavallereschi in pace combattevano i nemici della Chiesa con la pirateria). Prima che questi fossero a loro volta attaccati da altri saraceni, avevano già nascosto il tesoro da un'altra parte. Solo che dei pirati veneziani lo avevano trovato prima dei nostri, lasciando una mappa in Veneziano.

Oh, quasi dimenticavo: quando Omega chiese a Servio cosa aveva Gladiatrex, lui sorridendo rispose:
—Congratulazioni: stai per diventare padre!—

Nessun commento:

Articoli Correlati

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...